LABORATORI DI MINDFULNESS

Percorsi di approfondimento tematico, aperti anche a coloro che approcciano per la prima volta la Mindfulness, in cui è possibile esplorare dimensioni più profonde del sé in un setting sicuro sotto la guida attenta di terapeute esperte dal punto di vista clinico e con una consolidata esperienza di conduzione di gruppi Mindfulness.

Durante i laboratori si alternano pratiche meditative, esercitazioni a coppia e in piccolo gruppo, condivisioni, letture mirate e insegnamenti di carattere clinico e psicoeducativo.

I laboratori inizieranno a partire da febbraio e si concluderanno a giugno; ci si potrà iscrivere ad uno o più laboratori, in base alle proprie necessità e disponibilità. 

 

Di seguito il calendario dei laboratori previsti per il 2020:

 

1° Laboratorio: 16 febbraio: ore 10.00-15.00 

Io e la mia storia: come la Mindfulness può aiutarci a lasciare il passato nel passato

Partendo dalla propria storia personale, vedremo in che modo le ferite del passato continuano ad agire dentro di noi, condizionando il nostro funzionamento mentale e le nostre dinamiche di relazione. Integrando elementi di psico-traumatologia e di Mindfulness, cercheremo di lavorare sulle memorie traumatiche del passato in un contesto sicuro e accogliente. L’attenzione consapevole e l’accettazione non giudicante riducono gli effetti negativi conseguenti al trauma tra cui: i sintomi di iper o ipo-attivazione emotiva, i problemi nel rapporto con se stessi e con gli altri, i disturbi del sonno. La pratica di Mindfulness non richiede che la persona rivisiti il trauma in maniera narrativa, bensì prevede un incontro diretto con gli effetti dell’esposizione al trauma sulla mente e sul corpo, così come sono nel momento in cui emergono.

 

2° Laboratorio: 15 marzo: ore 10.00-15.00 

“Io e il mio corpo: come la Mindfulness può aiutarci a sciogliere i blocchi emotivi e a prendere contatto con le risorse presenti nel corpo”

Durante il laboratorio approfondiremo la connessione mente-corpo esplorando in che modo il corpo vive ed esprime le esperienze emotive positive e negative. Agire sul corpo, e non solo sui pensieri come siamo normalmente abituati a fare, aiuterà a ritrovare un senso di maggiore equilibrio e fiducia nelle risorse corporee presenti dentro ciascuno di noi.

3° Laboratorio18 aprile: ore 10.00-15.00 

“Mi vedo, mi sento, mi accetto: uscire dall’autocritica ed entrare nell’ascolto empatico con la Mindfulness allo specchio”

La Mindfulness allo specchio rappresenta un’esperienza nuova e intesa che può favorire una connessione più profonda con noi stessi, con l’altro e con il tutto. Attraverso pratiche meditative guidate svolte davanti allo specchio, vedremo cosa si attiva dentro di noi quando siamo di fronte alla nostra immagine, avremo un feedback immediato su com’è guardarsi mentre proviamo determinati stati d’animo, esploreremo come reagiamo allo sguardo dell’altro, e impareremo a risvegliare dentro di noi quel potenziale di empatia e compassione che potremmo aver perso a seguito di esperienze difficili.

4° Laboratorio24 maggio: ore 10.00-15.00 

“Impariamo a cavalcare le onde emotive con la Mindfulness per non rimanere intrappolati nel vortice dell’ansia, della paura, della rabbia, della vergogna e del senso di colpa”

Spesso le emozioni ci travolgono e finiscono con l’attivare una serie di meccanismi difensivi non sempre efficaci e funzionali. Siamo preda di rimugini estenuanti, e facciamo di tutto pur di non sentire la sofferenza emotiva che abbiamo dentro (dal mangiare in modo compulsivo, al riempirci di mille impegni solo per citarne alcuni), aumentano così gli effetti negativi dello stress emotivo. Attraverso la Mindfulness impariamo a stare con l’energia di un’emozione senza farci trascinare via: allenando sempre di più la consapevolezza di ciò che accade nel corpo e nella mente quando sperimentiamo una forte attivazione emotiva, impariamo a surfare le onde emotive, sviluppando fiducia in noi stessi e una maggiore capacità di discernimento nelle situazioni difficili della vita.

5° Laboratorio: 21 giugno: ore 10.00-18.00 

“Io e l’altro: come la Mindfulness può aiutarci a ritrovare una connessione sicura nelle relazioni intime”

L’ultimo incontro sarà un ritiro residenziale e si svolgerà nella splendida cornice di un casale nei pressi di Orvieto. I partecipanti potranno venire a coppia (con il compagno, il fidanzato, la moglie, un figlio, un genitore); tutte le pratiche cercheranno di promuovere il dialogo empatico e la sintonizzazione emotiva all’interno della coppia. Come scrive Carl Rogers: “Quando qualcuno ti ascolta davvero senza giudicarti, senza cercare di prendersi la responsabilità per te, senza cercare di plasmarti, ti senti tremendamente bene…quando sei stato ascoltato e compreso, sei in grado di percepire il tuo mondo in modo nuovo ed andare avanti”.

SEDE: 

Tutti i laboratori, tranne quello del 18 aprile (presso la palestra “Oriente-Occidente”, via A. Doria 40 A) e del 21 giugno (le cui sedi verranno comunicate nelle prossime settimane), avverranno presso lo Spazio MUI in via Sabotino 2.

COSTI

Il costo del singolo laboratorio è di 60 euro, ma la partecipazione ai primi quattro laboratori darà diritto ad una riduzione della spesa complessiva (pacchetto 4 laboratori: 200 euro invece di 240 euro).

PRENOTAZIONE

Le prenotazioni possono essere fatte tramite apposita sezione nel sito (CLICCA QUI)  o contattandoci telefonicamente (Marina, cell 339.3314377 e Stefania, cell 340.6873115).

I gruppi di via Sabotino potranno essere al max di 15 persone, mentre i laboratori della Mindfulness allo specchio e il ritiro residenziale del 21 giugno ad Orvieto potranno essere più numerosi.